30 YEARS ANNIVERSARY IN PARIS

Una storia di successo per eccellenza: Frederique Constant festeggia il suo 30° anniversario
“Nulla al mondo è tanto potente quanto un’idea di cui sia giunto il momento”, affermava Victor Marie Hugo nel 1885.

Quasi cento anni dopo, Peter C. Stas e Aletta Stas-Bax sviluppano un’idea iniziale, il cui momento sarebbe giunto nel 1988. Durante una vacanza sugli sci nelle Alpi svizzere, notano in una vetrina un orologio che non riusciranno più a dimenticare. La discussione sul modello si trasforma ben presto in una vera e propria passione per gli orologi da polso, a tal punto che la coppia non vede altra scelta se non sacrificare una promettente carriera in una multinazionale in favore di una propria impresa di orologeria. Roma non è stata costruita in un giorno, e così nemmeno il loro percorso nell’imprenditoria orologiera si compie da un giorno all’altro.


Event news 1
Event news 4

A metà degli anni Ottanta, la coppia si reca per lavoro a Hong Kong, dove la vendita di orologi sta avendo un momento molto fortunato. Parallelamente alla sua attività quotidiana, Peter Stas decide così di creare una piccola azienda che vende software di design di alta qualità. L’ambizioso imprenditore utilizza questa azienda anche per disegnare i suoi primi orologi da polso. Non considerando particolarmente interessante ciò che veniva prodotto in Cina, si immerge nella lettura di libri e cataloghi del settore. Nasce così la prima serie di prototipi, realizzati sul tavolo della cucina di casa a partire da diversi componenti. Aletta Stas ne espone alcuni alla fiera dell’orologeria di Hong Kong. Inizialmente non è un successo.

Ma poco prima della fine della fiera, un grossista giapponese passa un ordine per 350 orologi, che si sarebbero venduti in tempo record. Successivi ordini per altri 1.100 orologi li incoraggiano a realizzare una piccola collezione di prototipi di sei modelli in tutto. Le eleganti casse contengono esclusivamente movimenti elettronici al quarzo. La qualità è fondamentale, e per questo l’assemblaggio viene eseguito in Svizzera con componenti Swiss Made. Le nuove creazioni hanno un gran successo, ma logica vuole che debbano avere anche un nome adeguato. E qui entrano in scena Frédérique Schreiner, la bisnonna di Aletta, e Constant Stas, il bisnonno di Peter. I nomi dei due avi si uniscono e danno vita a Frederique Constant.


Event news 3